I migliori liquidi per sigaretta elettronica

I liquidi per sigaretta elettronica sono l’elemento più importante per chi decide di passare dalla classica sigaretta a quella che permette di “svapare”. È un argomento ancora ostico e spesso molto confuso per via delle tantissime tipologie di liquidi presenti online e dei vari dubbi che si espongono sui tanti forum. I migliori liquidi per sigaretta elettronica sono dei fluidi utilizzati creare il vapore che sarà poi aspirato dal fumatore. A differenza della sigaretta classica che per rilasciare nicotina ha bisogno di bruciare gran quantità di tabacco, con il modello elettronico non vi è nessuna combustione, solo il riscaldamento del liquido che diventerà vapore e sarà inalato. Esistono tantissimi aromi per i liquidi delle sigarette elettroniche, ma i componenti alla base sono quasi sempre gli stessi. Il liquido viene venduto in due formulazioni: liquido in flaconi oppure liquido conservato in cartucce che si utilizzano per i dispositivi a sistema chiuso, che quindi non possono essere ricaricati. L’offerta per i liquidi da sigaretta elettronica è vasta e competitiva. Esistono tanti liquidi di marche diverse, con aromi di differenti più o meno forti. La scelta non è semplice, per questo vogliamo aiutarti proponendoti una guida che ti tornerà sicuramente utile e ti faciliterà la scelta tra i migliori liquidi per sigaretta elettronica.
boccette di liquidi per sigaretta elettronica

Cosa contiene il liquido per sigaretta elettronica

E’ giunto il momento di scoprire cosa contiene il liquido per sigaretta elettronica! Alla base di tutti i liquidi vi sono due ingredienti: il glicole propilenico e la glicerina vegetale, conosciuta anche come glicerolo. Entrambe le sostanze sono particolarmente utilizzate in ambito cosmetico e farmaceutico. Si utilizzano poiché facilitano agevolmente il trasporto di grandi quantità di acqua in una struttura viscosa, il che permette di reidratare la pelle, trasportare medicinali nel sangue e nel campo della sigaretta elettronica permettere agli aromi di evaporare nell’aria, e quindi essere trasformati in vapore che verrà poi inalato ed espirato. Nel contenuto del liquido per sigaretta leettronica, oltre alle due sostanze appena citate, è anche presente l’acqua bidistillata che incide al 10% circa sul totale. Altri due componenti fondamentali sono la nicotina e l’aroma, entrambi utilizzati in quantità variabile a secondo delle proprie necessità.

Glicole propilenico e glicerina vegetale: la differenza

Ora cerchiamo di capire nel dettaglio da cosa è composto il liquido delle sigarette elettroniche. I due ingredienti principali sono il glicole propilenico e la glicerina vegetale. Queste due sostanze sono definite “di base” perché costituiscono la gran parte del liquido per sigaretta elettronica. Infatti la nicotina non è sempre presente, esistono dei liquidi chiamati VGP che ne sono privi e contengono solo glicole, glicerina, acqua e aroma. Il glicole propilenico è un composto chimico che non ha né colore né sapore. Viene utilizzato per trasportare gli aromi. 

la molecola di glicole propilenico
Molecola di glicole propilenico

Si trova presente in etichetta con l’acronimo PG. La glicerina vegetale invece è un composto organico incolore ma dal sapore dolce. La sua densità consente di svapare producendo molto fumo. Quindi più glicerina sarà presente nel liquido, più denso sarà il vapore generato. S’individua in etichetta con l’acronimo VG. Il quantitativo presente nei liquidi delle due molecole è molto variabile.

Dosaggi dei liquidi

Esistono sostanzialmente due tipologie di liquidi:

  • Composizione 50/50 ovvero stessa quantità di glicole e di glicerina, utilizzata solitamente per la produzione di liquidi italiani;
  • Composizione 70/30 ovvero maggiore quantità di glicole e minore di glicerina, utilizzata per i liquidi americani.

Diffidate dall’acquisto di liquidi per sigaretta elettronica di origine diversa da quella italiana o americana, poiché la legislazione di questo prodotto in altri paesi del mondo è ben diversa. Infatti i liquidi con provenienza discorde dai pesi citati potrebbero contenere sostanze pericolose o cancerogene non permesse in Italia o America, ma legali negli altri paesi.

Come scegliere i liquidi più buoni per sigaretta elettronica

Il primo passo da compiere nella scelta dei liquidi più buoni per sigaretta elettronica è capire la quantità di nicotina che vogliamo adoperare e saperla individuare in etichetta. Questa viene indicata nella lista degli ingredienti con un numero che indica la densità della molecola che può essere di 0mg, 6mg, 9mg, 12mg e così via. Viene espressa in milligrammi per millilitro di liquido. Se è la prima volta che utilizzi l’e-cig, ti consigliamo di partire dalla stessa quantità di nicotina che assumevi con le sigarette classiche. Fumi più di un pacchetto al giorno? Allora ti consigliamo di optare per liquidi per sigaretta elettronica con 18 ml di nicotina. Fumi un solo pacchetto al giorno di sigarette tradizionale? La quantità di nicotina consigliata in tal caso è di 9 ml. In fine se fumi mezzo pacchetto di sigarette al dì ti suggeriamo un liquido con 4,5 ml di nicotina. Ovviamente con il passare del tempo se vorrai potrai diminuire la quantità di nicotina fino ad eliminarla del tutto. Una volta scelta la quantità di nicotina, il passo successivo è quello degli aromi. Ne esistono di tutti i tipi: al sapore di frutta, tabacco, crema, balsamico o al sapore dei cibi.

Liquidi già pronti all’uso

Dosare i liquidi non è semplice. In commercio esistono due possibilità di scelta: optare per liquidi già pronti all’utilizzo, oppure scegliere la base con l’aggiunta di aromi a parte per la miscelazione fai da te. Se sei alla prima esperienza presta molta attenzione e opta per i liquidi già pronti all’uso così da non creare danni. Esistono in commercio boccette contenenti dai 5 ai 50 ml di prodotto. Sono venduti anche con il contagocce così da non dover utilizzare una siringa per ricaricare la sigaretta elettronica. Sono liquidi che hanno già tutti i componenti, compresi gli aromi. C’è il vantaggio di optare per un prodotto subito utilizzabile, ma lo svantaggio di doverti accontentare della quantità di aroma e nicotina proposta dal venditore.

una boccetta di liquido per sigaretta elettronica

Liquidi base con aromi a parte

L’opzione numero due è invece quella pensata per i fumatori esperti che hanno già avuto a che fare con l’e-cig. In tal caso dovrai acquistare il liquido di base (composto da glicerina, glicole ed acqua) cui aggiungere secondo il proprio gusto la quantità di aroma e di nicotina. Se utilizzi liquidi per e-cig con nicotina ti raccomandiamo di acquistare una base che già contenga la quantità di nicotina preferita e “giocherellare” a fare il piccolo chimico solo con gli aromi. Gli aromi si aggiungono direttamente alla base di glicole e glicerina. Si utilizzano per rendere più profumato e aromatico il liquido della sigaretta. È fondamentale scegliere solo aromi specifici per la sigaretta elettronica e non optare per quelli alimentari che si usano in cucina. Infatti gli aromi specifici sono stati creati appositamente per essere utilizzati da un dispositivo che riscalda il liquido e lo fa evaporare. Inoltre in alcuni aromi alimentari potrebbero essere presenti alcune sostanze che se respirate possono rivelarsi cancerogene come ad esempio il diacetilene.

Pro e contro: aromi già pronti vs base a cui aggiungere gli aromi

Vediamo qui di seguito le due tipologie attraverso i loro pro e contro:

Pro aromi già pronti

  • Subito pronti all'uso
  • Adatti ai meno esperti

Contro aromi già pronti

  • Poco soddisfacenti per gli esperti fumatori
  • Intensità di aroma standard

Pro base più aromi

  • Possibilità di mixare gli aromi
  • Possibilità di mixare quantità diverse di nicotina e aromi

Contro base più aromi

  • Difficile creare combinazioni perfette
  • Alte possibilità di sbagliare le dosi e creare sapori poco graditi
un'altra tipologia di liquido per sigaretta elettronica

Conclusioni

Scegliere il miglior liquido per sigaretta elettronica non è semplice. Un po’ come per la scelta dei restanti componenti delle e-cig è importante fare conoscenza dei singoli componenti e capirne il funzionamento. Una sostanziale differenza va fatta tra il fumatore di sigarette elettronica alla prima esperienza e i veterani del settore. Non c’è modo migliore di scegliere se non quello di seguire i consigli dei più esperti. Nel dubbio, preferisci liquidi già pronti all’utilizzo, partendo dalla percentuale di nicotina che più si avvicina a quella fumata con le sigarette tradizionali, optando per aromi semplici. Acquista confezioni di liquido piccole, così da poterle terminare velocemente e cambiare aroma e quantità di nicotina nel caso quella scelta non fosse soddisfacente. I più esperti invece possono giocare con gli aromi creando dei veri e propri cocktail di sapori e aromi. Si possono ricreare dei veri e propri piatti. Non c’è niente di meglio di sperimentare e scoprire la combinazione vincente tra i centinaia di gusti disponibili sul mercato.